Rivoluzione della stampa: la stampa 3D

Una delle maggiori novità tecnologiche, candidata perfetta a rivoluzionare interamente il settore dell’industria, è di sicuro la stampa 3D (conosciuta anche come 3D Printing).

 

Si tratta di una nuova tecnologia  che costituisce una vera e propria evoluzione della stampa 2D, da tutti conosciuta, ovvero quella tramite getto d’inchiostro o laser.

 

La differenza è tuttavia sostanziale: si passa dalla creazione di documenti alla realizzazione di veri e propri oggetti!

 

Le stampanti 3D sono infatti in grado di produrre oggetti tridimensionali attraverso la sovrapposizione perfetta di strati di polimeri condensati di vario tipo, dando vita ad una materia solida.

 

Esempio di stampa 3D

 

 

Come funziona la stampante 3D?

 

La stampante 3D  viene collegata ad un computer che invia le informazioni per realizzare il modello tridimensionale, solitamente si tratta di un modello digitale sviluppato in CAD.

 

Funziona più o meno allo stesso modo di una stampante normale, ma invece di lavorare sulle due dimensioni del foglio, si muove lungo tre assi e sovrappone di volta in volta diversi strati di materiale. Il risultato è praticamente la realizzazione di un oggetto che rispetta tutte e tre le misure nello spazio reale, così come è stato progettato al computer.

 

Il processo di stampa richiede solitamente diverso tempo, in quanto la testina della stampante deve depositare il materiale strato dopo strato e, in caso di progetti più complessi, deve spostarsi in diversi punti, riempire determinate sezioni e lasciarne vuote altre.

 

Funzionamento stampa 3D

 

 

Caratteristiche dei materiali principali

 

I materiali più comunemente utilizzati nel mondo della stampa 3D sono:

 

-L’ABS  (acrilonitrile-butadiene-stirene).

Si tratta di una materiale che possiede buone proprietà meccaniche, lo si usa infatti per oggetti che devono garantire una certa rigidezza e durabilità.

Utilizzando l’ABS è possibile anche “levigare” gli oggetti ottenuti con vapori di acetone, che eliminano il tipico aspetto stratificato delle stampe 3D.

 

Per saperne di più sull’ABS, un articolo a riguardo puoi trovarlo cliccando qui.

 

-Il PLA (acido polilattico).

Un materiale molto diffuso e consigliato, nonché uno dei più economici.

Rispetto allABS è più pesante e meno resistente, ma ha una temperatura di fusione inferiore che lo rende compatibile anche con stampanti prive del piano riscaldato, necessario invece per l’ABS.

 

Per maggiori informazioni sul PLA, leggi anche l’articolo dedicato cliccando qui.

 

-Il PETG o GPET.

E’ un materiale derivato dal “PET”, largamente utilizzato nella produzione di bottiglie per liquidi.

E’ caratterizzato da una colorazione semitrasparente e anche nel caso in cui venisse pigmentato conserva un aspetto lucido.

Ha temperature di estrusione contenute e gode di una bassissima tendenza al ritiro e alla deformazione: è ideale per le stampe di grande formato.

 

-Il TPE (Thermo Plastic Elastomer).

Si tratta di elastomeri termoplastici: materiali in grado di produrre oggetti elastici e flessibili, simili alla gomma.

 

 

Filamenti stampante 3D

 

 

Potenzialità e vantaggi della stampa 3D

 

Ma cosa ha reso la stampa 3D un’innovazione così rivoluzionaria?

Beh, innanzitutto i suoi svariati ambiti applicativi: dalla creazione di prototipi, alla costruzione di oggetti finiti, fino ad arrivare alla produzione di attrezzature, stampi e pezzi di ricambio.

 

Di qualsiasi applicazione si tratti, il 3D Printing gode di molteplici vantaggi:

 

-Riduzione dei tempi e dei costi

Una volta ultimato l’oggetto, è possibile passare direttamente alla stampa senza dover aspettare la progettazione o la realizzazione di attrezzature specifiche.

Ciò comporta, di conseguenza, non solo una diminuzione delle tempistiche produttive ma anche un risparmio a livello economico.

 

-Nessun limite progettuale

Grazie alla sua tecnologia additiva la stampa 3D permette di creare oggetti anche complessi geometricamente, irrealizzabili servendosi delle tradizionali tecniche manifatturiere.

 

-Personalizzazione dei prodotti

Il 3D Printing offre una straordinaria flessibilità di produzione, la possibilità di creare pezzi unici del tutto personalizzati in forma, colore o materiale; nonché prodotti in volumi ridotti, senza aumenti di costi e tempi produttivi.

 

Stampanti 3D

 

 

Via libera alla fantasia!

 

Immagina di poter realizzare oggetti di qualunque tipo, magari modelli non più in vendita, ricambi specifici, riproduzioni, oggetti personalizzati o semplicemente un’idea che ti passa per la mente!

 

Non sarebbe fantastico? Grazie alla stampa 3D, oggi è possibile.

 

Palla stampa 3D                                  chiave stampa 3D

 

E’ importante notare, però, che anche per costruire solo un piccolo oggetto serve una conoscenza approfondita dei programmi.

E’ decisamente più semplice e conveniente mandare a stampare un oggetto piuttosto che farlo in casa acquistando stampante e materiali.

 

 

Progetti

 

Per questo motivo, vista la scarsa disponibilità sul territorio di servizi di questo tipo, noi di Meccanica e Automazione offriamo la possibilità, ad hobbisti e professionisti, di produrre le proprie idee senza costi esorbitanti.

 

Di seguito è possibile richiedere un preventivo gratuito compilando il form e allegando il proprio file (.stl, .obj, .g, .gcode), oppure semplicemente contattarci per illustrare la propria idea e provvederemo noi a realizzarne il modello 3D.

 

 

 


Inoltre puoi usufruire del nostro tool per la preventivazione rapida  per conoscere approssimativamente il prezzo per la creazione della tua idea!


 

Compila il form per richiedere un preventivo gratuito: