Primo programma con Python

Primo programma con Python

Come già detto nei precedenti articoli, uno dei vantaggi di un linguaggio interpretato è l’esecuzione dal prompt di Python.

 

Tuttavia per i nostri programmi, nella maggior parte dei casi, scriveremo un file di codice sorgente, che poi eseguiremo con l’interprete Python.

 

IDLE 

 

Tra le voci del menù di Python è presente “IDLE (Python GUI)“.

Questo strumento integrato permette di modificare, eseguire e testare i nostri programmi.

 

Cliccando sull’ IDLE apparirà una finestra come questa:

 

schermata iniziale di IDLE

 

 

Digitiamo:

print (“Ciao mondo!”)

 

e premiamo il tasto INVIO.

 

Abbiamo scritto ed eseguito il nostro primo programma in Python!

 

primo programma python

 

E’ stato sicuramente molto semplice, ma non è comodo dover digitare ogni volta il codice dei nostri programmi quando ne abbiamo bisogno.

Dunque adesso proveremo a salvare il codice sorgente in un file, in modo da poterlo riutilizzare facilmente all’occorrenza.

 

 

Editing

 

Dal menù IDLE eseguiamo il comando File > New Fileoppure premiamo CTRL-N.

 

creazione file sorgente python

 

La finestra che ci apparirà è simile a quella precedente, ma con una differenza sostanziale.

Non è presente il classico prompt dei comandi di Python, ovvero la sequenza “>>>”.

 

nuovo file sorgente python

 

Questa finestra infatti ci permette di modificare e salvare il codice Python.

Digitiamo nuovamente print (“Ciao mondo!”).

 


NOTA BENE: Python, come quasi tutti i linguaggi di programmazione, distingue tra lettere maiuscole e minuscole.

Bisogna quindi fare attenzione a non digitare Print o PRINT al posto del comando corretto print. 


 

Questa volta, invece di premere il tasto INVIO, scegliamo nel menù il comando File > Save, oppure premiamo CTRL-S.

Salviamo il file con il nome “hello.py” in una directory a scelta.

 


NOTA BENE: I file sorgente dei programmi Python hanno estensione .py.

Pur potendo utilizzare un’estensione diversa, è sconsigliato farlo in quanto il comando import richiede tale estensione.

Il comando import è fondamentale in Python: permette l’importazione delle librerie nel nostro programma. 


 

La finestra, come possiamo notare, adesso sarà leggermente diversa: il titolo mostrerà il nome del file e la directory in cui l’abbiamo salvato.

 

finestra del file sorgente

 

 

Esecuzione

 

A questo punto possiamo provare ad eseguire il programma, anche direttamente da IDLE.

Eseguiamo il comando Run > Run Module, oppure premiamo F5.

 

La finestra iniziale di IDLE verrà riportata in primo piano e potremo vedere l’output del nostro programma.

 

esecuzione del programma python

 

Il messaggio RESTART, preceduto e seguito da una serie di caratteri “=”, ci permette di distinguere le diverse esecuzioni dei programmi.

 

Come avete potuto notare, l’editor di IDLE ha evidenziato il programma con vari colori.

Si tratta di una funzionalità davvero utile, perché permette di notare alcuni errori già in fase di editing del codice sorgente.

 

 

colori editor

 

 

E’ anche possibile configurare i colori a proprio piacimento, insieme a molte altre funzionalità di IDLE.

Basta eseguire il comando Options > Configure IDLE, nel menù.

 

optioni IDLE

 

 

Riga di comando

 

Il nostro file sorgente scritto in Python può essere eseguito anche direttamente dalla riga di comando.

Basta aprire il prompt dei comandi e digitare la seguente istruzione:

 

python hello.py 

 

riga di comando esecuzione programma

 

Questa istruzione vale sia per Windows che per Mac OS X. Per Linux utilizzare python3 hello.py.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*